Il ruolo dell’Italia nella protezione del patrimonio culturale

//Il ruolo dell’Italia nella protezione del patrimonio culturale

Il ruolo dell’Italia nella protezione del patrimonio culturale

Convegno realizzato con il contributo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI)

Mercoledì 23 gennaio 2019

Sala Convegni della Fondazione Biblioteche, Cassa di Risparmio di Firenze,

Via Bufalini 6, 50122 Firenze

 

Programma:

Ore 9.30 Indirizzi di saluto

Saluti Rappresentante del Comune di Firenze

Anna Loretoni, Presidente Forum per i Problemi della Pace e della Guerra e Scuola Sant’Anna, Pisa

Ore 10.00

Introduzione

Serena Giusti, Forum per i Problemi della Pace e della Guerra e Scuola Sant’Anna, Pisa

Micaela Frulli, Forum per i Problemi della Pace e della Guerra e Università di Firenze

Ore 10.20

Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale e la Task Force Unite4Heritage

Fabrizio Parrulli, Generale Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale

Ore 10.40

I musei e la protezione del patrimonio culturale: il caso degli Uffizi

Eike Schmidt, Direttore Gallerie degli Uffizi (invitato)

Ore 11.00

Le istituzioni culturali e il ‘soft power’ italiano

Valdo Spini, Presidente dell’Associazione delle Istituzioni Culturali Italiane

Ore 11.20

L’Italia attore protagonista nell’elaborazione delle Convenzioni internazionali sulla tutela del patrimonio culturale

Vittorio Mainetti, Università di Milano

Ore 11.40

Distruzione e ricostruzione del patrimonio culturale dell’antica Mesopotamia: il ruolo dell’Italia e della comunità internazionale

Daniele Morandi Bonacossi, Università di Udine

Ore 12.00

Il ruolo dell’Italia nella difesa del patrimonio culturale

Rappresentante Direzione Generale per la promozione del sistema Paese

Discussione

Ore 12.30 Pausa pranzo

Ore 14.00

La protezione del patrimonio culturale nell’ambito della sicurezza internazionale

Alessandra Russo, Sciences Po Bordeaux

Ore 14.20

Italia, Francia e Regno Unito di fronte alla sfida della ‘securizzazione’

Serena Giusti, Forum per i Problemi della Pace e della Guerra e Scuola Sant’Anna, Pisa

Ore 14.40

I migranti ed il patrimonio culturale

Sahizer Samuk, Geography and Spatial Planning, University of Luxembourg

Ore 15.00

Come lavorare con il patrimonio culturale in contesti difficili creando inclusione

Jasper Chalcraft, Istituto Universitario Europeo, Firenze

15.20

Presentazione del “Progetto Amir: inclusione, musei, relazione”

Silvia Borsotti, Comune di Fiesole

 15.40

Conclusioni

Ministro Armando Barucco, Capo Unità Analisi e Programmazione MAECI

2019-01-18T10:31:05+00:00 18 Gennaio 2019|Notizie|